Crea il tuo menù – Ristorante Gli Attortellati, piatti tipici della Gastronomia Toscana

Gastronomia Toscana

Ristorante Gli Attortellati (GR) , piatti tipici della Gastronomia Toscana

Come sapete il primo che prenota, può scegliere il menù del giorno;  la domanda più frequente che ci viene posta è ‘fra quali pietanze possiamo scegliere’?

L’idea che ci è venuta è quella di suggerirvi i piatti divisi per gruppi di portate in modo che possiate comporre i vostri menù in una scaletta sempre nuova.

Il menù di ogni sera comprende 4 antipasti, 2 primi, 1 secondo con contorno e 1 dolce.

Di seguito vi proponiamo un elenco di piatti stagionali che cambieranno ogni mese in base alle produzioni del nostro orto e delle nostre stalle.
I vostri menù potranno subire delle piccole modifiche in base alle disponibilità aziendali (specialmente con menù prenotati con largo anticipo) soprattutto dopo eventi calamitosi come siccità, allagamenti, gelate, nevicate, grandinate.

Gastronomia Toscana

ANTIPASTI

PRIMO ANTIPASTO

  • Piattone di salumi e pecorino

I salumi sono preparati nel nostro laboratorio autorizzato  con carne di maiale allevata nelle nostre stalle e lavorata  secondo le ricette norcine di famiglia, senza alcun uso di conservanti, coloranti e additivi, ma solo sale e spezie naturali (pepe, peperoncino, finocchio e rosmarino).

A seconda della stagionatura che varia in base alla pezzatura, da due mesi per il lombo a un anno per il prosciutto, troverete nel piattone due tra i seguenti tagli di salumi: prosciutto crudo, lombo, capocollo e pancetta.

Il piattone si completa inoltre con la presenza del pecorino maremmano prodotto da un’azienda agricola a conduzione famigliare a pochi chilometri da noi, con latte crudo di pecora e stagionato alcuni mesi.

Per accompagnare il pecorino siamo soliti proporre le seguenti marmellate:

  • di fichi
  • di fuoco di pera (pera, peperonicino e vino bianco)
  • di popone e zenzero (solo d’estate)
  • di cipolle glassate al peproncino con cannella e chiodi di garofano
    La “ciliegina sulla torta” è la possibilità di arricchire ulteriormente il vostro piattone con:
  • il crostino toscano
  • il crostino di milza
  • le schiacce: coi friccioli, coi semi, al rosmarino, con le cipolle glassate, con l’uva

SECONDO ANTIPASTO

 

  • verdure appetitose
  • insalata di ceci con verdure all’aceto leggero in  salsa verde
  • indolciti (verdure di stagione in agrodolce)
  • crostini misti con verdure appetitose (due crostini)
  • crostini misti (tre crostini – toscano, milza, lardo, baccalà, aringa, acciughe sotto pesto, rapi e mozzarella di bufala )
  • maiale in salsa verde

TERZO ANTIPASTO

  • polenta incoronata con il baccalà, i funghi porcini (solo durante la stagione), con cavolo nero e pancetta, con cavolo nero zucca gialla e pancetta, con rapi e mozzarella di bufala
  • salsiccette al limone
  • torta salata co’becchi alle verdure di stagione
  • rostollo (arrosticini di pollo e verdure)
  • rostiale (arrosticino di maiale e verdure)
  • farrotto (sformatino di farro con verdure di stagione in salsa piccante)
  • tortino di zucca gialla e pancetta
  • sformatino di verdure di stagione (spinaci, rapi, cavolfiore, finocchi, broccoli)

QUARTO ANTIPASTO

  • ciaffagnoni (crespelle salate) ripiene di cinghiale, capriolo, alla contadina con carni bianche e verdure, con verdure di stagione
  • cotiche trippate alla maremmana
  • cavolfiore in dolce e forte con uvetta e pinoli
  • involtini cavolo verza su crema di ceci o in umido

 


 

PRIMI

PRIMO AL CUCCHIAIO

 

  • acquacotta
  • zuppa di pane
  • minestra di ceci coi quadrucci
  • zuppa di fagioli e funghi porcini
  • zuppa di fagioli, funghi porcini e farro
  • zuppa di funghi amiatina con funghi porcini e fagioli borlotti
  • zuppa contadina con cavolo nero e fagioli borlotti
  • vellutata di porri, zucca gialla e patate con tozzetti di pane al burro

Se si sceglie come primo piatto una pasta condita con un sugo di carne, i tortelli che seguono si consigliano conditi con il burro e salvia.

PRIMO ASCIUTTO

  • tortelli maremmani (ripieni di bietola e ricotta di pecora) al sugo di cinta o al burro e salvia
  • maccheroni con crema di zucca, briciole di pane tostato e maiale allo zafferano
  • maccheroni al sugo di cinta
  • maccheroni  ai funghi
  • pappardelle al cinghiale
  • pappardelle al capriolo
  • pappardelle alla finta lepre
  • pappardelle all’anatra
  • correggioli alle briciole di pane
  • correggioli al cacio e pepe
  • correggioli con le verdure di stagione
  • correggioli alla contadina (sugo rustico di verdure e carne bianca)
  • correggioli alla maremmana (sugo di maiale al latte)
  • pici cacio e pepe
  • pici alla buttera (sugo rustico al pomodoro,  salumi, olive e funghi)
  • pici alla beata pancetta
  • pici alla maremmana con maiale al latte e briciole di pane al rosmarino
  • gnocchi del pastore
  • gnocchi di ceci alla beata pancetta
  • gnudi al pomodoro fresco e basilico

 


 

SECONDI

  • cinghiale alla cacciatora
  • cinghiale in dolce e forte (antica ricetta risorgimentale)
  • capriolo al morellino
  • padellaccia di maiale
  • maiale al latte
  • maiale al latte coi funghi porcini
  • coniglio al pomodoro fresco con olive nere e basilico
  • coniglio alla finta lepre
  • coniglio sfrigolato
  • faraona alla contadina con verdure
  • pollo alla maremmana
  • capretto o agnello alle erbette aromatiche
  • cotolette di capretto o agnello scottadito con salsa alla buttera
  • arrosto misto di maiale (magro di maiale al forno e rosticciana alla brace)
  • arrosto misto al forno a legna (magro di maiale con pollo o faraona o coniglio)
  • filetto alle erbette aromatiche
  •  


     

    CONTORNI

    • patate al forno a legna
    • patate alla contadina (al forno con le cipolle)
    • purè di patate
    • patate al latte
    • patate all’antica (lesse con salsa di aglio e prezzemolo)
    • patate alla maremmana (in umido con la pancetta)
    • patate gratinate
  • verdure al forno (patate, peperoni, cipolle e zucchine)
  • fagioli del purgatorio in bianco col cipollotto fresco
  • fagioli all’uccelletto
  • fagioli borlotti all’ortolana
  • sformati di verdure (con finocchi, spinaci, cavolfiore, cavolo broccolo)
  •  


     

    DOLCI

    • crostata con le nostre marmellate: pesche, susine, albicocche, fragole, ciliegie, mirtilli
    • pia di susine e pere all’anice
    • torta di mirtilli con crema chantilly di ricotta
    • torta di ciliege con pasta frolla alle mandorle
    • torta di crema di ricotta uvetta e pinoli
    • torta della nonna con crema pasticcera e pinoli
    • torta della nonno con cioccolato e marmellata di mandarini
    • torta con crema alla cannella e scorza di arancio candito
  • torta al cioccolato con frangipane alle nocciole
  • torta alla crema con frangipane alle mandorle
  • torta di riso in paradiso
  • zuppa inglese
  • pinolata con crema al mascarpone
  • ciotolina di ricotta briaca al vin santo con i cantuccini e ciliegie sotto spirito
  • torta d’inverno con mele, pere e zucca gialla
  • E’ possibile abbinare con alcuni di questi dolci la chantilly alla ricotta , la crema inglese, la crema pasticcera alla vaniglia. Chiedi al momento della prenotazione con quale di questi dolci è possibile.

     

    CONSIGLI E REGOLE NEL REDIGERE I TUOI MENU’:

    • Se  scegliete come primo piatto una pasta condita con un sugo di carne, i tortelli che seguono si consigliano conditi con il burro e salvia.
    • Non si possono richiedere due cacciatore nello stesso menù ( es. ciaffagnoni al cinghiale e pappardelle al capriolo oppure pappardelle al capriolo e cinghiale alla cacciatora)
    • Non si possono ripetere più volte la stessa verdura fra antipasti sughi e contorni (es. tortino di zucca gialla e pancetta e gnocchi con crema di zucca, oppure polenta agli asparagi e maccheroni con crema d’asparagi)
    • I menù devono avere un giusto equilibrio con la presenza uniforme di verdure, carni e latticini
    • Il sabato sera e la domenica a pranzo non è possibile richiedere piatti fritti

    Ristorante Gli Attortellati (GR) , piatti tipici della Gastronomia Toscana