CHI SIAMO

Il Ristorante Gli Attortellati nasce, quasi per caso, nel Maggio del 1999.

Domanda: Se aveste una famiglia numerosa e come una fonte di reddito un piccolo appezzamento agricolo, cosa fareste? Un pò per disperazione, un pò per passione vera, Grazia, nostra mamma, tentò la strada di trasformare quello che produceva – carni , verdure, frutta – in piatti da servire a tavola, cucinando come avrebbe fatto per se stessa. Così creò dal nulla Gli Attortellati che è il primo e unico Ristornate Rurale in Toscana.

Grazia ha anticipato, di vari anni ed in totale incoscenza, il concetto di ristorante “a km zero”! Anzi , ” a Metri zero”!!

Fin dal primo giorno, il menù di ogni serata venne deciso dalla prima persona che prenotava. Grazia proponeva una lista di piatti di stagione ed il cliente era libero di scegliere secondo i propri gusti, come se fosse a casa propria. Tutti gli altri si adeguavano! Il successo fu immediato, e ben oltre ogni aspettativa. Grazia e Carlo, nostro babbo, non presero nessuna scorciatoia: volevano che il regime di coltivazione rimanesse biologico, come era sempre stato; la cottura dovesse essere prevalentemente a legna, e tutto fatto in casa, le marmellate , il pane, la pasta, i dolci; e poi i salumi, prodotti con i nostri maiali incrociati con la Cinta Senese…

Giorno dopo giorno tante cose sono cambiate: la cucina è professionale, la cantina dei vini è curata da Nicola, sommelier Ais, le notizie e informazioni sono diffuse con il sito internet; e così via.

L’ultima novità è che, dopo anni di nodi burocratici, le stalle sono state spostate distanti dal ristorante. La bontà delle carni dei nostri animali resterà nei piatti, gli odori sgradevoli si allontaneranno.

Nell’Estate del 2013 mamma Grazia se n’è andata . Ci lascia un inesausto amore per il nostro lavoro, e per quel pezzo di terra che valeva poco o niente. Se pensiamo a quante cose abbiamo fatto in passato e a quante ne restano da fare ci prende una specie di vertigine…

gli-attortellati-chi-siamo

La caratteristica più importante de Gli Attortellati è quella di essere un ristorante a metri zero: di fatto il ristorante è circondato dal nostro orto, dove giornalmente raccogliamo le verdure e le erbe aromatiche che creano la struttura portante dei nostri antipasti e dei nostri contorni. Affacciandovi alle vetrate della sala principale e della veranda potrete scorgere a pochi passi da voi i nostri maiali, il gregge delle capre e il nostro pollaio, dal quale attingiamo tutta la carne che poi degusterete nei secondi e nei sughi. Il maiale, tra l’altro, costituendo il nostro allevamento principale, fornisce la carne anche per la produzione in azienda dei salumi che degusterete nel piattone, antipasto di ingresso del nostro menù. Parcheggiando la macchina sul retro in lontananza potrete vedere il nostro frutteto, composto da antiche varietà di alberi da frutto con il quale produciamo la frutta e la marmellata per i nostri dolci e per l’antipasto.
Gli Attortellati, sono gestiti dai fratelli Pepi  e dal babbo Carlo, il cuoco Massimiliano detto Mamo, il suo vice la sorella Cristina detta Titta, il fratello Simone detto Mone responsabile della parte amministrativa, la sorella pasticcera Aurora detta Au, il fratello sommelier Nicola detto Nico e in sala le figlie di Massimiliano: Francesca, Angela e Chiara.

Una delle caratteristiche che ci rende unici é sicuramente quella di fare la pasta fatta in casa a vista! Mentre degustate il vostro antipasto noi in cucina prepariamo davanti ai vostri occhi i primi piatti che mangerete subito dopo.
Il nostro non è un ristorante come gli altri poichè siamo un’azienda agricola che fa ristorazione utilizzando i prodotti della nostra terra e delle nostre stalle, rispettando la rotazione naturale delle stagioni e delle produzioni aziendali.
Abbiamo molti clienti super entusiasti ed alcuni drammaticamente delusi (forse perchè cercavano qualche cosa di altro…).
Vi darò qui di seguito dieci buoni motivi per non venire: se dopo averli letti verrete, scoprirete un modo di interpretare la cucina a metri zero schietto, genuino e maremmano!

PRIMO MOTIVO

Se non vi piace il pane toscano cotto a forno a legna, preparato senza lievito utilizzando la madre del pane come si faceva 50 anni fa, servito caldo appena sfornato, Gli Attortellati non fanno per voi!

SECONDO MOTIVO

Se non vi piacciono i salumi fatti in casa con i maiali di antica razza, nati ed allevati in fattoria per due anni, che hanno mangiato solo cereali, frutta, verdura, castagne…, macellati al superamento dei due quintali di peso, lavorati dalla nostra Famiglia secondo le tradizioni norcine toscane, senza l’utilizzo di conservanti e coloranti ma solo con sale e spezie, e stagionati prima di essere serviti come antipasti per un periodo che varia a seconda del peso da 4 mesi ad 1 anno Gli Attortellati non fanno per voi!

TERZO MOTIVO

Se non vi piacciono gli antipasti ricchi di verdure appena raccolte, i sottaceti prodotti al momento e serviti ancora caldi, le torte salate di verdura e gli sformati cotti nel forno a legna, Gli Attortellati non fanno per voi!

QUARTO MOTIVO

Se non ti piace la pasta fatta in casa davanti ai tuoi occhi, il vero tortello maremmano riempito con un impasto morbido di ricotta fresca e bietola selvatica e condito con un sugo di cinta cotto sulla stufa a legna, o gli gnocchi del pastore o di castagne preparati al momento utilizzando ricotta di pecora, parmigiano e farina di castagne e conditi con un sugo di cacio e pepe al tartufo marzuolo o con una crema di zucchini e menta, o i rustici pici con un aglione di pomodoro fresco e basilico o un immancabile pappardella con un sugo di cinghiale o capriolo Gli Attortellati non fanno per voi!

QUINTO MOTIVO

Se non ti piacciono gli arrosti cotti nel forno a legna con la carne prodotta nella nostra fattoria, le cacciatore sobbollite sulla stufa a legna seguendo antiche ricette maremmane, il nostro coniglio ed il nostro pollo fritti in padella di ferro con olio extravergine di oliva o in umido con due ricette dal sapore antico e coinvolgente o il nostro capretto cotto in un infuso di erbe aromatiche o la braciata di rosticciana e filetto dei nostri maiali Gli Attortellati non fanno per voi!

SESTO MOTIVO

Se non ti piacciono i dolci fatti in casa utilizzando ingredienti genuini, le nostre crostate cotte in forno a legna fatte con la marmellata prodotta con la frutta biologica del nostro frutteto, i cantuccini con la mandorla serviti appena sfornati con la ciotolina di ricotta briaca, o la zuppa inglese preparata con l’antica ricetta dei Medici, o la pinolata alla crema ricetta rivisitata del più conosciuto tirami su, o nelle serate invernali stuzzicarti con antichissimi dolci quali i necci di farina di castagne o i brigidini all’anice Gli Attortellati non fanno per voi!

SETTIMO MOTIVO

Se non ti piace mangiare nel giardino di una vera fattoria funzionante immerso nel verde a due passi dagli animali e dai nostri campi in un’atmosfera semplice e genuina Gli Attortellati non fanno per voi!

OTTAVO MOTIVO

Se non ti piace un ambiente famigliare e casalingo scaldato d’inverno dal caminetto e dal braciere a legna, arieggiato d’estate da ampissime vetrate che danno sul giardino e sulla veranda, o i tavoli apparecchiati con le tovaglie, i tovaglioli di cotone e i piatti diversi uno dall’altro, rendendoli unici proprio come a casa, Gli Attortellati non fanno per voi!

NONO MOTIVO

Se non ti piace che Nicola nostro fratello sommelier AIS vi consigli il vino più adatto al giusto abbinamento con le pietanze della serata scegliendolo tra le oltre 70 etichette delle principali doc toscane e non solo presenti in cantina, o in alternativa degustare il nostro ottimo vino sfuso prodotto da un’azienda locale nel comprensorio del morellino di Scansano, o se non volete farvi coinvolgere nel fine pasto da un’incredibile varietà di grappe e distillati di qualità o se il caffè servito con la moka in tavola non è di vostro gradimento Gli Attortellati non fanno per voi!

DECIMO MOTIVO

Se non ti piace che uno staff giovane e cordiale vi serva a tavola con gioia in un’atmosfera famigliare e informale o se non siete disposti ad attendere il giusto tempo perchè le preparazioni fatte al momento vengano compiute in cucina garantendovi piatti appena sfornati e cucinati o non siete disposti per tutto ciò a spendere 28,00 euro bevande escluse e soprattutto se non avete fame Gli Attortellati non fanno per voi!


RECENSIONI

Leggi le recensioni sul nostro ristorante
oppure scrivine una direttamente dal sito

NOVITA’

Scopri tutte le novità che ti proponiamo!
Leggi tutte le news che gli Attortellati ti propone.

NEWSLETTER

Per non perdere nessun evento degli Attortellati
iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato

PROMOZIONI

Gli Attortellati ti propongono delle promozioni
davvero imperdibili. Vieni a trovarci!